mercoledì 15 settembre 2010

SEDIA DI "SPIGHE" :)






....sedia di "spighe".....quand' ero bambina...ed ora...alla mia bambina....la vita che seduce......tutto ruota su se stesso....

LA VITA CHE SEDUCE
Forse hai ragione la notte fa paura
ma siedi accanto al fuoco e il buio si dirada
credimi amore il sole arde solo
per chi si sa scaldare lasciati andare
forse hai ragione qui non si ferma niente
nel vortice dei sensi il mondo e' un'illusione
credimi amore tutto ruota su se stesso
pianeti astri celesti ed anche noi adesso
e s'accende nel buio un'ancora di luce
e s'accende e mi piace e' la vita che seduce
certo hai ragione la vita fugge via
ma il tempo non e' altro che una dimensione
credimi amore non lasciare queste ore
sparse chissa' dove a disperdere calore
ma si che hai ragione ti sembra io non veda
quanta desolazione ma tanto io non cedo
tu credimi amore quanto il vento soffia forte
da lasciarci i segni senza le parole
e s'accende nel buio un'ancora di luce
e s'accende e mi piace e' la vita che seduce
adesso che ci penso noi parliamo troppo
adesso che vorrei averti piu' vicino
adesso che ci penso noi parliamo troppo
adesso che vorrei averti qui vicino
per proteggerci da quel vento forte
forse hai ragione la notte fa paura
ma siedi accanto al fuoco e il buio si dirada
credimi amore il sole arde solo per chi si sa scaldare
e s'accende nel buio un'ancora di luce
e s'accende e mi piace e' la vita che seduce
Nomadi


6 commenti:

Zondra Art ha detto...

nice work!!!
Kisses.

Ninfa ha detto...

E' bellissima la sedia di spighe! Ed anche l'idea di tramandare questi giochi "poveri", fatti con elementi naturali. Anch'io ne conosco uno: è un cestino "costruito" con i gambi del rubino, mi è stato insegnato da mia mamma, quando ero bambina. Ciao!

rifugio da tutti ha detto...

i giochi di una volta ... un patrimonio che purtroppo stiamo perdendo. e' una fotuna che qualcuno li ricordi ancora e li tramandi.
Ciao

Sandra Maccaferri ha detto...

Sei tornataaa...cominciavo a preoccuparmi. E torni con questo poetico ricordi d'infanzia. I giochi di un tempo, che tenerezza. Io da bambina giocavo ...praticamente con "nulla". Dalla nonna aprivo un cassetto magico: una forcina, tre elastici, una molletta da bucato,...ci paSsavo le ore.
Bacio Vania.
Sandra
P.S.: Nomadi...GRAAAAANDIIII

Paola ha detto...

la facevo anch'io e l'ho isegnata ai miei figli...!!!
un bacione Paola

Anna ha detto...

La sedia di spighe è nuova per me!Bello insegnare queste piccole tradizioni ai nostri figli.I Nomadi,specie quelli originali,mi piacciono tantissimo!A presto,Anna